Secondo anno – ISFCI
Mia Immagine info@isfci.comMia Immagine 06.4469269

SECONDO ANNO

Il secondo anno approfondisce gli aspetti tecnici della ripresa in studio e in esterni, introducendo gli studenti alle diverse specializzazioni: still life con banco ottico, figura intera e moda, fotoracconto e video. Nel corso dell’anno gli studenti perfezionano inoltre le tecniche di sviluppo e stampa e di elaborazione digitale delle immagini, proseguendo il ciclo di incontri con autori e fotografi.

PROGRAMMA SECONDO ANNO ACCADEMICO

Ore di docenza: 405 ore di lezione + 84 ore di esercitazioni libere

STILL LIFE IN BANCO OTTICO | 28 lezioni – 84 ore

teoria 20% · pratica 80%

Il banco ottico è uno strumento essenziale nel mondo della fotografia pubblicitaria e creativa, usato anche infotografia di architettura, di ritratto e nel food è un apparecchio che richiede maestria e precisione. La fotografia in grande formato su pellicola piana 4”x5”, ma anche l’utilizzo del digitale, saranno materia di studio per dare allo studente tutti gli insegnamenti per un risultato altamente professionale ed efficace, preparandolo ad affrontare il mondo artistico e pubblicitario.

Argomenti trattati: banco ottico; illuminazione continua, flash e mista; gestione del set e degli oggettifotografati: opachi, riflettenti, trasparenti, liquidi, food

RITRATTO FIGURA INTERA | 20 lezioni – 60 ore

teoria 20% · pratica 80%

Il corso di Figura è la naturale prosecuzione del corso di ritratto del primo anno ed è propedeutico al corsodi Moda. Si affronterà la complessità tecnica ed espressiva della figura intera declinata nelle sue applicazioni professionali cercando di ricreare il più possibile le condizioni reali di lavoro con le sue peculiari difficoltàe la necessaria organizzazione e pianificazione.

Argomenti trattati: analisi immagini dei Maestri del ritratto pt.2; ritratto caratterizzato; ritratto pubblicitario; ritratto editoriale (esterni)

INTRODUZIONE ALLA FOTOGRAFIA DI MODA | 5 lezioni – 15 ore

teoria 70% · pratica 30%

Nell’ambito delle lezioni avranno luogo degli incontri dedicati alla storia dell’arte e alla storia del costume per arricchire ulteriormente l’immaginario iconografico degli allievi e per illustrare l’importanzache la storia dell’arte ha avuto, ed ha tutt’ora, per la fotografia di moda. Particolare attenzione viene fatta sui gusti e le propensioni dei singoli studenti, la presentazione del moodboard aiuterà a rintracciare la visione estetica di ognuno.

Argomenti trattati: simulazione di campagne per ipotetici clienti o brand; studio dei maggiori esponenti piùo meno contemporanei; presentazione delle diverse figure presenti sul set di moda

RITRATTO IN BANCO OTTICO | 3 lezioni – 9 ore

teoria 30% · pratica 70%

La minuziosa attenzione ai dettagli che si apprende durante le lezioni di still life e il rapporto di complicità trafotografo e soggetto imparato durante le lezioni di ritratto e figura vengono fusi per creare delle foto senza tempo, pellicole piane di grande formato pronte per essere digitalizzate, stampate in camera oscurao con tecniche antiche.

STAMPA CON TECNICHE ANTICHE | 4 lezioni – 19 ore

teoria 10% · pratica 90%

Voler immortalare l’attimo è stato per decenni l’obiettivo di molti fotografi, molti sono stati i tentativi più o meno efficaci di imprime un’immagine fotografica che durasse nel tempo. Lo studente avrà la possibilità disperimentare le tecniche più diffuse tra il IXX e XX secolo. Un tuffo nel passato con infinite possibilità creative.

Argomenti trattati: storia delle tecniche di stampa; cianotipia; carta salata; metodo Van Dyke

VISUAL ART | 10 lezioni – 20 ore

teoria 100%

Il corso è costituito da una serie di incontri tenuti da fotografi, critici cinematografici, storici dell’arte, registi,artisti, teorici della fotografia per conoscere e comprendere i diversi linguaggi delle arti figurative.

INTRODUZIONE AL VIDEOMAKING | 10 lezioni – 30 ore

teoria 20% · pratica 80%

Imparare le basi del linguaggio video fornirà all’allievo un potente strumento di comunicazione. Il corsointroduttivo al videomaking dà allo studente la possibilità di apprendere tecniche di ripresa e di montaggiocon l’uso di attrezzature e software professionali.

Argomenti trattati: strumenti di ripresa audio e video; l’inquadratura e i campi; strumenti base del montaggio con Adobe Premiere

STORYTELLING | 28 lezioni – 84 ore

teoria 50% · pratica 50%

La ricerca di una storia da approfondire, la creazione di un racconto per immagini ed infine l’editing del progetto. Storytelling è sicuramente una delle materie più avventurose, guardare il mondo con occhio attento, le città,le strade, le persone.

Argomenti trattati: studio dei maggiori fotoreporter; costruzione del testo e del documento visivo; redazionee realizzazione di un proprio progetto fotografico

FINE ART | 14 lezioni – 42 ore

teoria 20% · pratica 80%

Dopo la dimestichezza acquisita in camera oscura durante il primo anno, gli allievi avranno nuovi stimoli per la loro creatività e la possibilità di costruire un portfolio qualitativamente superiore. La fotografia sperimentale aprirà nuovi orizzonti alla fotografia artistica contemporanea.

Argomenti trattati: scelta dei materiali fotosensibili; le carte baritate; le filtrature incrociate; la prelevatura; i viraggi e i bagni intonativi; i riduttori selettivi e totali; foro stenopeico avanzato; la stampa su oggetti; il ritocco

FOTORITOCCO | 14 lezioni – 42 ore

pratica 100%

Le lezioni svolte in aula multimediale forniranno gli strumenti e la conoscenza necessaria ad un buon livellodi post-produzione. Il corso porta l’allievo a sviluppare una propria capacità critica ed interpretativa dei datiraccolti dalla fotocamera. Si approfondirà la conoscenza dei software per il fotoritocco fornendo strumentidi analisi, tecnici, ma soprattutto culturali, necessari ad interpretare una fotografia.

Software utilizzati: Media Pro; Lightroom; Adobe Camera Raw; Photoshop; PTGui; Mirage

VIAGGIO STUDIO STORYTELLING

pratica 100%

Il viaggio studio è un vero e proprio banco di prova dove si mettono in pratica gli insegnamenti di Storytelling, una sfida dove ogni allievo dovrà tirare fuori il proprio carattere e il proprio stile reportagistico.